Home Poeti preferiti
Venerdì--23-giug-2017* ore19:18:

Menu utente

Statistiche-Visitazioni

Utenti : 5
Contenuti : 101
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 69913

Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link


Dizionario di Metrica

Un ottimo dizionario di metrica è disponibile per studi e approfondimenti
Vuoi Consultare il dizionaro?

Link


E. Montale -Voce giunta con le folaghe

Voce giunta con le folaghe
una delle più belle poesie scritte dal Poeta

Link



NS-DHTML by Kubik-Rubik.de
Tra i miei poeti PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 10 Febbraio 2012 10:46


Vincenzo Cardarelli

 

 

 

Passato

I ricordi, queste ombre troppo lunghe

del nostro breve corpo,

questo strascico di morte

che noi lasciamo vivendo

i lugubri e durevoli ricordi,

eccoli già apparire:

melanconici e muti

fantasmi agitati

da un vento funebre

e tu non sei più

che un ricordo

sei trapassata nella mia memoria.

Ora sì, posso dire che m'appartieni

e qualche cosa fra di noi

è accaduto irrevocabilmente

tutto finì, così rapito!

precipitoso e lieve

il tempo ci raggiunse.

di fuggevoli istanti ordì una storia

ben chiusa e triste.

Dovevamo saperlo che l'amore

brucia la vita e fa volare il tempo.


Autunno

Autunno.

Già lo sentimmo venire

nel vento d'agosto,

nelle pioggie di settembre

torrenziali e piangenti

e un brivido percorse

la terra che ora,  nuda e triste,

accoglie un sole smarrito.

Ora che passa e declina,

in quest'autunno che incede

con lentezza indicibile,

il miglior tempo della nostra vita

e lungamente ci dice addio


I gabbiani

Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
dove trovino pace.
Io son come loro
in perpetuo volo:
com’essi l’acqua ad acciuffare il cibo.

E come forse anch’essi amo la quiete,
la gran quiete marina.
Ma il mio destino è vivere
balenando in burrasca.

Camillo Sbarbaro

Ora che sei venuta

Ora che sei venuta,
che con passo di danza
sei entrata  nella mia vita
quasi folata in una stanza chiusa
a festeggiarti bene tanto atteso,
le parole mi mancano e la voce
e tacerti vicino già mi basta.
Il pigolìo così che assorda il bosco
al nascere dell'alba, ammutolisce
quando sull'orizzonte balza il sole.
Ma te la mia inquietudine cercava
quando ragazzo  nella notte d'estate
mi facevo  alla finestra come soffocato:
che non sapevo, m'affannava il cuore.
E tutte tue sono leparole
che, come l'acqua all'orlo che trabocca,
alla bocca venivano da sole,  l'ore deserte,
quando s'avanzavan  puerilmente
le mie labbra d'uomo
da sé, per desiderio di baciare..

 

Estrema delusione degli amanti!   invano mescolarono le vite s'anche il bene superstite, i ricordi, son mani che non giungono a toccarsi.
Ognuno resta con la sua perduta  felicità, un po' stupito e solo, pel mondo vuoto di significato
Miele segreto di che s'alimenta;
fin che sino il ricordo ne consuma
e tutto è come se non fosse stato

 

Ora che non mi dici niente, ora 
che non mi fai godere né soffrire, 
tu sei la consueta dei miei giorni. 
Assomigli ad un lago tutto uguale 
sotto un cielo di latta tutto uguale. 
Assonnato mi muovo sulla riva. 
Non voglio non desidero,
neppure penso...
...

 


Salvatore Quasimodo

 

RIFUGIO D’UCCELLI NOTTURNI

In alto c’è un pino distorto;
sta intento ed ascolta l’abisso
col fusto piegato a balestra.
Rifugio d’uccelli notturni,
nell’ora più alta risuona
d’un battere d’ali veloce.
Ha pure un suo nido il mio cuore
Sospeso nel buio, una voce;
sta pure in ascolto, la notte.



Giuseppe Ungaretti

Ombra

Uomo 
che speri senza pace
Stanca ombra nella luce polverosa,

l’ultimo caldo se ne andrà a momenti
e vagherai indistinto..

Agonia


Morire come le allodole

assetate sul miraggio

O come la quaglia

passato il mare

nei primi cespugli

perché di volare

non ha più voglia

Ma non vivere

di lamento come

un cardellino accecato



La madre

E il cuore quando d'un ultimo battito

avrà fatto cadere il muro d'ombra,

Per condurmi, Madre, sino al Signore,

Come una volta mi darai la mano.

In ginocchio, decisa,

Sarai una statua davanti all'Eterno,

come già ti vedeva quando eri ancora in vita.

Alzerai tremante le vecchie braccia,

come quando spirasti Dicendo:

Mio Dio, eccomi.

E solo quando m'avrà perdonato,

Ti verrà desiderio di guardarmi

Ricorderai d'avermi atteso tanto,

e avrai negli occhi

un rapido sospiro.



Mario Luzzi


La notte lava la mente

La notte lava la mente.
Poco dopo si è qui come sai bene,
file d'anime lungo la cornice,
chi pronto al balzo, chi quasi in catene.
Qualcuno sulla pagina del mare
traccia un segno di vita, figge un punto.
Raramente qualche gabbiano appare.

 


Sergio Corazzini

Il mio cuore
Il mio cuore è una rossa
macchia di sangue dove
io bagno senza possa
la penna, a dolci prove
eternamente mossa.
E la penna si muove
e la carta s'arrossa
sempre a passioni nove. 
Giorno verrà: lo so
che questo sangue ardente
a un tratto mancherà, 
che la mia penna avrà
uno schianto stridente...
... e allora morirò.

 


Cesare Pavese

Dai mari del sud

... Oh da quando ho giocato ai pirati malesi,

quanto tempo è trascorso. E dall'ultima volta

che son sceso a bagnarmi in un punto mortale

e ho inseguito un compagno di giochi

su un albero spaccandone i bei rami

e ho rotta la testaa un rivale e son stato picchiato,

quanta vita è trascorsa. Altri giorni, altri giochi,

altri squassi del sangue

dinanzi a rivali più elusivi: i pensieri ed i sogni.

La città mi ha insegnato infinite paure:

una folla una strada mi han fatto tremare,

un pensiero talvolta, spiato su un viso.

Sento ancora negli occhi la luce beffarda

dai lampioni a migliaia sul gran scalpiccío.....



Eugeneo Montale

Ciò che di me sapeste non fu che la scialbatura, la tonaca

che riveste la nostra umana ventura.

Ed era forse oltre il telo l’azzurro tranquillo;

vietava il limpido cielo solo un sigillo.

O vero c’era il falòtico mutarsi della mia vita,

lo schiudersi d’un’ignita zolla che mai vedrò.

Restò così questa scorza la vera mia sostanza;

il fuoco che non si smorza

per me si chiamò: l’ignoranza.

Se un’ombra scorgete,

non è un’ombra ma quella io sono.

Potessi spiccarla da me, offrirvela in dono.

-----------------------

Forse un mattino andando in un’aria di vetro,

arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:

il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro di me,

con un terrore di ubriaco.

Poi come s’uno schermo,

s’accamperanno di gitto alberi case

colli per l’inganno consueto.

Ma sarà troppo tardi;

ed io me n’andrò zitto tra gli uomini

che non si voltano, col mio segreto.

.


Umberto Saba

La capra

Ho parlato a una capra.

Era sola sul prato, era legata.

Sazia d'erba, bagnata

dalla pioggia, belava.

Quell'uguale belato era fraterno

al mio dolore. Ed io risposi, prima

per celia, poi perché il dolore è eterno,

ha una voce e non varia.

Questa voce sentiva

gemere in una capra solitaria.

In una capra dal viso semita

sentiva querelarsi ogni altro male,

ogni altra vita.

 

Quasi una favola

Tutti portiamo della vita il peso,

in ogni luogo, in ogni tempo nati.

Ma il giovane stornello in cui ponevo

qualche speranza d'avvenire,

e il cuore lasciava pegno a un'ochetta,

ben giura che v'è al mondo un paese

– agli altri in odio fortissimo paese –

ove il migliore sempre vince,

e per tutti è un bene nascere.

Odo, se veglio la notte,

lamenti del ragazzo

nel sonno; odo nel sonno

sussulti d'anime in pena.

E al risveglio ogni volto s'oscura

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Luglio 2013 11:43
 
Copyright © 2017 mcozzapoesie. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 
  • Photo Title 1
  • Photo Title 2

Riconosci il poeta?

sbarbaro.jpg
Leggi i miei testi su PoesieRacconti